5 vellutate con la zucca

5 vellutate con la zucca

Vellutata di carote, zucca e mela con straccetti integrali
Crema di zucca con crostini e gorgonzola
Vellutata di zucca con cotolettine di coniglio e quinoa
Crema di zucca con ricotta e funghi
Vellutata di zucca

Già il nome, vellutata, mette di buon umore e rimanda all’idea della coccola. Probabilmente non esiste comfort food più amato in autunno e in inverno. Che ne dite?

La vellutata non è un semplice passato di verdure perché ha la caratteristica di essere molto morbida al palato. Può essere preparata con ogni tipo di ortaggio che in genere viene cotto nel brodo vegetale e poi frullato. Molti aggiungono sempre una patata per dare alla vellutata più cremosità, ma in realtà l’ingrediente che rende davvero unica una vellutata è la panna fresca, che aggiunta in piccole quantità conferisce rotondità al gusto e morbidezza alla consistenza.

Ecco alcuni consigli per preparare un’ottima vellutata di zucca

5 consigli per la vellutata di zucca

Forse non sapevi… la differenza tra zuppa e vellutata!

Vellutata di zucca classica

Per prepaparla dovete per prima cosa soffriggere a fuoco lento un po’ di cipolla o di scalogno e poi aggiungere la polpa di 1 kg di zucca pulita e tagliata a pezzettini per farla rosolare qualche minuto. Aggiungete poi 1l di brodo vegetale fin a coprire al zucca a filo e lasciate cuocere per 15-20 minuti a fuoco basso. Aggiungete poi due-tre cucchiai di panna fresca, degli aromi come pepe e noce moscata e salate.
Frullate tutto e servite con crostini di pane abbrustolito o semi vari e un filo di olio EVO. Non aggiungete parmigiano, ma un cucchiaio di panna acida.

Speziata

Alla classica vellutata potete aggiungere delle spezie molto profumate come la cannella, la paprika e lo zenzero. Nell’ultimo caso grattugiatelo fresco e aggiungetelo a fin cottura. Darà una nota leggermente pungente e piccante alla vostra vellutata.

Con le mele

Una vellutata dal retrogusto dolce che piacerà molto anche ai bambini. Si prepara con 400 gr di zucca e due mele golden o renette che potete anche cuocere direttamente con la buccia, una volta private del torsolo.

Con i porri

Al posto dello scalogno o della cipolla soffriggete, o meglio stufate, un porro tagliato sottilmente e poi cuocetelo con la zucca e il brodo. Per una nota di gusto croccante servire questa vellutata con del porro fritto o del bacon alla piastra.

Con le castagne

Un piatto che più autunnale non si può. Cuocete insieme alla zucca anche delle castagne sbucciate e tagliate a pezzettini. A parte sbollentate delle castagne o cuocetele in forno e utilizzatele come decorazione. Potete aromatizzare e colorare questa vellutata anche con un pizzico di zafferano.